Archivio | marzo, 2010

Tags: ,

REGIONALI, L’UDEUR CHIEDE IL RICALCOLO DEI VOTI PER L’ASSEGNAZIONE DI UN SEGGIO

Pubblicato il 31 marzo 2010 da redazione

Il rappresentante di lista dei Popolari Udeur ha presentato stamani all’Ufficio Centrale Elettorale un ricalcolo dei seggi attribuiti dal Ministero dell’Interno per la Regione Lazio comprensivo dei seggi aggiuntivi per la ‘governabilita’. Ne da’ notizia una nota del partito. Secondo il Campanile infatti, avendo l’Udeur ottenuto l’ottavo miglior resto dei nove seggi da assegnare, uno di questi spetta all’Udeur.’Siamo certi – conclude l’Udeur – che il conteggio, effettuato sulla base dei dati trasmessi dai vari tribunali, da parte dell’Ufficio Centrale Elettorale assegnerà al partito il seggio che gli spetta’.

Commenti (0)

Tags: , ,

ALEMANNO PENSA AD UN RIMPASTO DI GIUNTA DOPO PASQUA

Pubblicato il 31 marzo 2010 da redazione

‘Subito dopo Pasqua ci confronteremo con il partito e con Renata Polverini. Non e’ un fatto di singoli interventi ma di un discorso complessivo per fare in modo che il partito possa guidare lo sviluppo del territorio’.Cosi’ il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, a margine della presentazione del ‘Viaggio della memoria in Giappone’, ha commentato l’ipotesi di un rimpasto nella Giunta comunale dopo l’esito delle elezioni Regionali. ’Non e’ una questione di cambiare – ha aggiunto Alemanno – dobbiamo solo fare due riflessioni fondamentali: la prima e’ di carattere politico e cioe’ fare un bilancio di queste elezioni che ci hanno visto vincenti e che devono portare ad una forte sinergia, attraverso il Pdl, tra Comune e Regione; c’e’ poi da riflettere sulle conseguenze della legge per Roma Capitale che probabilmente cambiera’ la struttura della Giunta ampliandola’. ’Per questo va fatta una valutazione complessiva – ha concluso Alemanno – perche’ amministrare Comune e Regione e’ un bell’impegno per il centrodestra ma soprattutto un’occasione straordinaria per il partito’.

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , , , , , ,

LA CARICA DEI CIOCIARI NEL NUOVO CONSIGLIO REGIONALE

Pubblicato il 31 marzo 2010 da redazione

Saranno sette i rappresentanti della provincia di Frosinone nel nuovo Consiglio della Regione Lazio. Due sono stati eletti nel listino di maggioranza e sono Alessandra Mandarelli (Lista Polverini) ed Annalisa D’Aguanno (Pdl). Per il Pdl gli eletti sono Franco Fiorito che con 26.133 preferenze ha stabilito il nuovo record per la Ciociaria ed e’ quindi un possibile candidato ad entrare nella Giunta Polverini con delega o ai lavori Pubblici o all’Agricoltura. Il secondo degli eletti e’ Mario Abbruzzese, voti 22.144. Battuti eccellenti gli uscenti Angelo D’Ovidio (voti 9.519) e Sandro De Gasperis (voti 2.217). Sempre per il Pdl si fa notare la sconfitta di Adriano Roma (voti 13.568) coordinatore provinciale del partito. Nella lista Polverini e’ stato eletto Enzo Di Stefano con 4.546 preferenze. Per il Partito Democratico l’unico eletto e’ l’assessore uscente Francesco Scalia (20.206 voti) che ha preceduto il segretario provinciale del partito Mauro Buschini (15.252 preferenze). Anche l’Italia del Valori ha eletto un suo rappresentante, si tratta della cassinate Anna Maria Tedeschi (voti 3.028). Sconfitta amara per Fabio Forte, sindaco di Arpino, candidato nell’Udc. Ha ottenuto 8.966 voti precedendo l’ex eurodeputato Sandro Foglietta (voti 6.166), ma il quorum e’ scattato a Latina per il pesante crollo dell’Unione di Centro in Ciociaria.

Commenti (0)

Tags:

VENERDI VIA CRUCIS AL COLOSSEO: BUS DEVIATI

Pubblicato il 31 marzo 2010 da redazione

Venerdì prossimo 2 aprile, dalle 21 alle 23 circa, al Colosseo papa Benedetto XVI celebrerà la tradizionale Via Crucis. Dalle 19 e fino alle 23,30 circa, saranno chiuse al traffico via Celio Vibenna, via di San Gregorio e via dei Fori Imperiali, tra largo Corrado Ricci e piazza del Colosseo. Sempre tra le 19 e le 23,30 circa, modificheranno i loro percorsi le linee 3, 60Express, 75, 81, 85, 87, 117, 175, 271, 571, 673, 810 e 850.  Inoltre, a partire dalle 18,30 e sino a cessate necessità, sarà chiusa la stazione “Colosseo” della linea B del metrò. In occasione del Venerdì Santo il rito della Via Crucis si celebrerà anche nei quartieri di Dragona (tra le 17,30 e le 18,30), Casal de’ Pazzi (dalle 19 e dalle 20,30) Centocelle (dalle 20,30), Pietralata, San Basilio e Tiburtino III (dalle 21). A deviare, limitare o rallentare temporaneamente il proprio percorso saranno le linee 04B, 111, 114, 211, 309, 311, 341, 343, 344, 350, 441, 450, 542 e 558.

Commenti (0)

Tags: ,

“SCATOLE ROSA”, PUBBLICATA LA GRADUATORIA DELLE AMMESSE

Pubblicato il 31 marzo 2010 da redazione

È stata pubblicata sui siti del Dipartimento V (Politiche sociali) e del Dipartimento VII(Mobilità) del Comune di Roma l’elenco delle candidate ammesse e di quelle escluse al bando per l’assegnazione in comodato gratuito per tre anni di mille dispositivi satellitari denominati “scatole rosa”. La “scatola rosa” è un apparecchio che garantisce tranquillità alle donne al volante. La “scatola”, collegata ad una centrale operativa che individua subito il luogo da cui parte la segnalazione, lancia automaticamente un sos in caso di incidente. L’iniziativa è nata da una convenzione stipulata tra Ministero delle Pari Opportunità, Comune di Roma e Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale.

Commenti (0)

Tags: , , , , ,

SCANDALO MARRAZZO: PER IL LEGALE DI TESTINI E’ ASSURDO INTERROGARLO A BARI

Pubblicato il 31 marzo 2010 da redazione

‘E’ assurdo che l’interrogatorio di garanzia si svolga a Bari: qui ne’ io ne’ il gip del tribunale barese abbiamo a disposizione uno straccio di carta oltre all’ ordinanza di custodia cautelare’. Cosi’, prima di entrare in carcere, il difensore di Nicola Testini, avv.Valerio Spigarelli, critica la decisione della magistratura della capitale di far svolgere nel carcere barese, per rogatoria, l’interrogatorio del maresciallo dei carabinieri accusato dell’omicidio del pusher Gianguerino Cafasso. Secondo l’accusa, il militare ha fornito allo spacciatore un mix letale di sostanze stupefacenti.
‘Risponderemo a tutte le domande a cui potremo rispondere – spiega Spigarelli – alle altre non risponderemo perche’ non conosciamo ancora gli atti dell’indagine. L’interrogatorio sara’ utile per dimostrare le piu’ macroscopiche questioni, in base alle quali ribadiamo che Testini non ha ucciso nessuno, e questo e’ evidente’. L’interrogatorio sara’ condotto dal gip del tribunale di Bari Sergio Di Paola. L’indagine nella quale e’ coinvolto il maresciallo dei carabinieri Testini, che e’ pugliese ed e’ stato arrestato nella sua casa di Adelfia (Bari) il 29 marzo scorso, riguarda i rapporti tra il pusher Cafasso e i quattro carabinieri ritenuti infedeli, accusati del tentato ricatto ai danni dell’ex governatore del Lazio Piero Marrazzo ripreso con un video con un trans

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,

REGIONALI. INIZIANO LE GRANDI MANOVRE PER L’ASSEGNAZIONE DEGLI ASSESSORATI

Pubblicato il 31 marzo 2010 da redazione

Iniziano in queste ore le grandi manovre che daranno il via all’assegnazione degli incarichi del Consiglio Regionale, presidente e vice presidente in testa e alla formazione della Giunta che dovrà affiancare la neo presidente Renata Polverini. Alla Pisana sono pochi i volti noti; l’astrofisica Margherita Hack, Francesco Storace che ritorna cosi’ in Regione, Mario Brozzi, l’ex medico della Roma.Entra il figlio del potentissimo leader democristiano romano Vittorio Sbardella, Pietro. Lo “squaletto”, come lo chiamano in molti in ricordo del padre da tutti conosciuto come lo “squalo”, ha ottenuto un vero e proprio record di preferenze. Sul fronte delle manovre per gli incarichi in Consiglio se nulla e’ ancora deciso sulla presidenza, appare piu’ scontato chi, per l’opposizione, potrebbe sedersi sulla scranno della vice presidenza. Il nome piu’ gettonato e’ quello del Presidente uscente Bruno Astorre, primo eletto del Pd e gia’ assessore ai Lavori pubblici della Giunta di centrosinistra. Una carica alla quale potrebbe pero’ aspirare anche Esterino Montino, secondo degli eletti e che ha retto le sorti della giunta regionale dopo la ‘caduta’ di Piero Marrazzo. e  Bisognera’ attendere la proclamazione ufficiale prima della presidente eletta Renata Polverini e, successivamente, dei consiglieri regionali, ma gia’ oggi la composizione del nuovo Parlamentino del Lazio appare rinnovato per oltre l’80 per cento dei suoi consiglieri. In compenso una conferma c’e': la presenza femminile resta al palo delle dodici consigliere. Se per la nuova giunta il cronometro scatta dal momento della proclamazione ufficiale della neo eletta da parte della Corte dei Conti e prevede circa 10 giorni di tempo, per la proclamazione degli eletti del consiglio regionale i tempi potrebbero essere piu’ lunghi in previsione anche dei ricorsi e delle sostituzioni dell’ultim’ora. Per quanto riguarda l’assegnazione degli assessorati gli equilibri in giunta andranno rispettati. Si parla di Francesco Lollobrigida, in quota del deputato Fabio Rampelli, e di Luca Malcotti vicino al sottosegretario Andrea Augello, il quale potrebbe ottenere le chiavi del Bilancio, se non andranno all’esperto Donato Robilotta, di area socialista, per il quale comunque un posto in Giunta sembra molto probabile. L’area che fa capo a Fabrizio Cicchitto potrebbe rivendicare un assessorato pesante per Marco Mattei, anche lui escluso dalla lista del PDL di Roma Un assessorato forte dovrebbe andare anche a Pietro Di Paolo, vicino ad Alemanno, e c’e’ chi dice che il posto giusto, con un occhio alle grandi opere, sarebbero le Infrastrutture. Dovrebbe far sentire il suo peso anche Claudio Fazzone, forte di quasi 29 mila preferenze nel Pontino.  Anche Giuseppe  De Lillo e’ dato tra i papabili in giunta.I centristi sarebbero interessati a due assessorati forti, quello alla Sanita’ e quello all’Urbanistica. Il primo pero’ e’ commissariato, e Polverini ha piu’ volte affermato di voler assumere piene responsabilita’ sulla materia. Polverini, poi, quasi certamente vorra’ coinvolgere la capolista della sua civica Mariella Zezza, assieme, si dice, al capo dipartimento per le Pari opportunita’ Isabella Rauti, moglie del sindaco Alemanno. Restano infine da riempire due caselle di prima grandezza: la vicepresidenza della giunta e la presidenza del Consiglio, due poltrone che dovrebbero andare agli alleati. Per la seconda si e’ fatto anche il nome dello stesso Storace, ma c’e’ chi pensa al veterano viterbese dell’Udc Rodolfo Gigli.

Commenti (0)

Tags:

POLVERINI BERLUSCONI IUS PRIMAE NOCTIS

Pubblicato il 31 marzo 2010 da redazione

Commenti (0)

Tags: , , , ,

SONO QUATTRO I VITERBESI NEL NUOVO CONSIGLIO REGIONALE

Pubblicato il 31 marzo 2010 da redazione

Sono quattro i viterbesi che hanno conquistato uno scranno al consiglio regionale del Lazio. Due sono stati eletti in base alle preferenze, uno e’ stato ‘ripescato’ grazie agli scarti e un’altro era nel listino della neo governatrice Renata Polverini. Per il Pdl e’ stato eletto direttamente Francesco Battistoni (9.149 voti), mentre e Giancarlo Gabbianelli (8.484 voti) e’ stato ‘ripescato’. Rodolfo Gigli detto Nando (Udc), e’ passato attraverso il listino Polverini. Gigli viene eletto ininterrottamente alla Pisana dal 1975 ed e’ il pi? anziano consigliere del Lazio in carica. E’ stato presidente della giunta regionale agli inizi degli anni Novanta e diverse volte assessore. Per il Pd risulta eletto l’assessore agli Enti Locali uscente Giuseppe Parroncini (10.178 voti) e affronta cosi’ il suo terzo mandato

Commenti (0)

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

FRA VECCHIE GLORIE E GIOVANI RAMPANTI L’IDENTIKIT DEGLI ELETTI NEL LISTINO REGIONALE

Pubblicato il 30 marzo 2010 da redazione

Gli eletti  del cosidetto listino Polverini sono quelli che entrano automaticamente, senza bisogno di essere direttamente votati, con la vittoria del Presidente cui sono collegati. Tra i 14 nomi, c’è Alessandra Mandarelli, la campionessa mondiale di salto della quaglia approdata al centrodestra dopo essere stata assessore alle Politiche sociali della passata giunta Marrazzo. Al secondo posto troviamo  Gina Cetrone, proprietaria di un’azienda olivicola che l’anno scorso era candidata nella lista di Armando Cusani alle elezioni provinciali di Latina.  Al terzo posto Isabella Rauti in Alemanno che, figlia dell’ex segretario dell’MSI Pino Rauti, si presenta con un passato di militante nella destra sociale e nella Fiamma Tricolore e un presente di esperta di pari opportunità. Soprannominata dal caustico Roberto D’Agostino Isabella-allallà, è alla prima esprienza in Consiglio regionale. In quota UDC troviamo il mitico immobiliarista Roberto Carlino, che non vende sogni, ma solide realtà, conosciuto per il suo abbondante riporto tricologico che compare di frequente negli spot pubblicitari reclamizzanti la sua agenzia. Fra i più giovani troviamo Carlo De Romanis il 29enne romano, già consigliere del II municipio,candidato alla camera e alle europee,Segretario Generale dello YEPP, l’assemblea dei giovani del Partito Popolare Europeo, che autocertifica di non essere il nipote del commissario europeo Antonio Tajani,  appare tuttavia nello staff  come  suo assistente personale.   Nonostante i 25.000 voti delle Europee del 2008 è però rimasto fuori dall’Aula di Strasburgo. Giancarlo Miele e Francesco Pasquali sono altri due giovani speranze della ex Forza Italia romana. Già coordinatore regionale l’uno e nazionale l’altro. Sul versante femminile troviamo l’assessore al Comune di Rieti, Lidia Nobili, una preside dal piglio deciso e Annalisa D’Aguanno, consigliere comunale a Cassino, fortemente sponsorizzata da Andrea Augello, deputato e sottosegretario alla Funzione Pubblica. Al nono posto si piazza Pierernesto Irmici, piccolo editore di saggi di nicchia e uomo della comunicazione di Fabrizio Cicchitto. A lui si devono le frequenti apparizioni televisive del Capogruppo del PDL alla Camera. Sempre per l’UDC troviamo Francesco Carducci Artenisio, un ex rutelliano della Margherita, oggi segretario romano dell’Udc. Già  amministratore delegato di Cinecittà Holding, la società per azioni controllata al 100% dal Tesoro Artenisio è nato a New York ed  è membro della Famiglia pontificia, l’élite degli addetti alla persona del papa. Rodolfo Gigli è il terzo uomo di Casini dopo Carlino e Carducci. E’ consigliere regionale uscente e nel 1994 è stato anche Presidente del Consiglio regionale. All’ultimo posto troviamo  la giovanissima Veronica Cappellaro. Anche lei ex consigliere del municipio II, ci rimase malissimo quando nel 2008 nella lista per le Politiche del Lazio fu inserita solo al 25esimo posto.Nel curriculum può vantare la partecipazione di Berlusconi ad alcuni dei  suoi compleanni. La Cappellaro, dopo la fine del matrimonio con Luca Pompei, anche lui con un passato da consigliere del II municipio, nipote di Donna Assunta Almirante e un figlio che non a caso  si chiama Pier Silvio, è ora felicemente fidanzata con il suo collega di “listino” Francesco Pasquali,coordinatore nazionale dei giovani del Pdl: “due cuori e un listino“!

Commenti (0)

Advertise Here

Le nostre immagini

Vedi tutte le immagini

Advertise Here

Sondaggio

TI PIACE LA STATUA DEDICATA A GIOVANNI PAOLO II IN PIAZZA DEI CINQUECENTO A ROMA?

View Results

Loading ... Loading ...

Previsioni Meteo

NEWSLETTER