Archivio | agosto, 2010

Tags:

ROMA, SI INDAGA SULLA MORTE DI UN NEONATO AL POLICLINICO CASILINO

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

Il presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sugli errori sanitari e i disavanzi sanitari regionali, Leoluca Orlando, ha disposto una richiesta di relazione al presidente della Regione Lazio con deleghe alla sanita’, Renata Polverini, in merito a un nuovo presunto caso di malasanita’ in sala parto, avvenuto a Roma. L’episodio riguarda un neonato venuto alla luce il 26 agosto al Policlinico Casilino con un parto cesareo due settimane prima del termine e deceduto il 28 agosto, secondo quanto riferito dal personale medico, per problemi di metabolismo. I genitori del piccolo hanno sporto denuncia riferendo di un diverbio, avvenuto durante il travaglio, tra due ostetriche e una ginecologa in merito alla necessita’ o meno di eseguire il cesareo. Sull’episodio indaga la magistratura. ”Ho disposto – sottolinea in una nota Orlando – una richiesta di relazione al presidente Polverini su quanto avvenuto, con ogni utile indicazione sul caso, anche in merito a responsabilita’ personali o disfunzioni organizzative e funzionali. La Commissione – ha aggiunto – intende acquisire ogni notizia utile a capire cosa sia realmente accaduto, con particolare riferimento ai tanti punti oscuri di questa vicenda: il litigio in sala parto mentre la paziente era in preda alle contrazioni, un neonato che riesce a strapparsi da solo il tubicino respiratorio, il trasferimento del piccolo in un ospedale piu’ attrezzato richiesto, sembrerebbe, con troppo ritardo. Una volta acquisita la documentazione – ha concluso Orlando – procederemo poi a tutti gli accertamenti ed adempimenti di competenza della Commissione”.

Commenti (0)

Tags: , ,

AD ANZIO E’ POLEMICA PER L’UTILIZZO DI VIGILI URBANI A PAGAMENTO

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

Sta suscitando polemiche ad Anzio la delibera dell’Amministrazione che prevede il pagamento per l’utilizzo della Polizia Municipale per servizi non istituzionali, ovvero per attivita’ organizzate dai privati come manifestazioni, mostre e mercatini. Tariffa 25 euro l’ora per ogni unita’ impiegata. ’Il sindaco Bruschini e la destra – dice Claudio Pelagallo per conto di Sinistra Ecologia e Liberta’ – intendono fare cassa anche con il dissenso attraverso l’ultima trovata della cosiddetta fiscalita’ creativa. La scusa e’ quella delle spese sostenute per iniziative non rientranti nelle esigenze istituzionali’. ‘Un’idea – prosegue – che andrebbe bene per manifestazioni a scopo di lucro, ma non per quelle iniziative di associazioni di volontariato od organizzazioni politiche e sindacali. Se vuoi protestare o fare beneficenza paghi, e’ questo il sottinteso rivolto a lavoratori, studenti, pensionati, disoccupati rispetto ad un diritto, quello di poter manifestare le proprie convinzioni, che e’ tutelato dalla Costituzione’.

Commenti (0)

Tags: ,

ROMA IV MUNICIPIO, SEQUESTRATI 10 QUINTALI DI MERCE CONTRAFFATTA AL MERCATO DI VALMELAINA

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

Dieci quintali di merce abusiva sequestrati e 15 le persone identificate: e’ il bilancio di alcuni controlli effettuati stamani dagli agenti della polizia municipale del IV gruppo nel mercato Valmelaina, in via Giovanni Conti. Lo rende noto il presidente del IV municipio, Cristiano Bonelli. ’Con la riapertura delle attivita’ commerciali – spiega Bonelli – l’ amministrazione locale vuole dimostrare continuita’ e costanza nella lotta all’ illegalita’. Da questa mattina parte una vera e propria campagna contro l’abusivismo commerciale in tutto il nostro territorio, con particolare  attenzione ai mercati rionali e alle strade piu’ commerciali del Municipio. E’ nostra intenzione infatti – conclude Bonelli – tutelare i tanti che rispettano le regole e punire con vigore chi continua a violare le leggi’

Commenti (0)

Tags:

UNIVERSITÀ, A TOR VERGATA 2.426 DOMANDE AMMISSIONE PER MEDICINA

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

“Relativamente ai test di ammissione ai corsi di laurea in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata si comunica il numero delle domande presentate per il 2010 – 2011, ricordando che le prove di ammissione si svolgeranno il 2 settembre: Medicina e Chirurgia: domande presentate 2.426, su 240 posti; Odontoiatria: domande presentate 843, su 38 posti “. Lo comunica, in una nota, l’università di Tor Vergata. “Tra i corsi di Laurea Triennali Professioni Sanitarie la cui domanda per i test di ammissione scade il prossimo 2 settembre, le domande più numerose sono relative ai seguenti corsi – prosegue la nota – Infermieristica 1.967 domande (1940 posti); Fisioterapia 1.495 domande (140 posti); Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia: 353 domande (35 posti); Dietistica 188 domande (15 posti); Logopedia: 332 domande (25 posti).Il dato è provvisorio perché le iscrizioni ai Corsi di laurea delle professioni sanitarie sono aperte fino al 2 settembre. La prova di ammissione avrà luogo il giorno 08 settembre 2010″.

Commenti (0)

Tags:

ROMA, ESERCIZIO ABUSIVO DELLA PROFESSIONE: DENUNCIATI TRE FALSI DENTISTI

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma, nell’ambito dell’attività di contrasto al lavoro sommerso ed irregolare, ha denunciato, per esercizio abusivo di professione medica, tre falsi dentisti che da tempo operavano nella Capitale. M.G. 55 anni, C.G. 53 anni (entrambi in zona Salario-Parioli ciascuno con un proprio studio) e L.G. 57 anni – zona Aurelia – fornivano le proprie prestazioni all’interno di studi medici (tutti dotati di impianto di videosorveglianza) sulle cui pareti spiccavano titoli accademici mai conseguiti nonché diplomi ed attestati di corsi di specializzazione mai frequentati. I due studi ubicati in zona Salario-Parioli sono stati sequestrati mentre in quello in zona Aurelia (ove erano presenti altre attività mediche lecite), i sigilli sono stati apposti nei soli locali utilizzati da L.G. per l’illecita attività. I Finanzieri del I Gruppo Roma per eludere le videocamere poste all’ingresso degli studi si sono finti pazienti potendo in questo modo cogliere in flagranza i tre impostori. In particolare, uno di questi M.G, rappresentante legale di un noto centro di odontoiatria in zona Salario-Parioli, era intento ad eseguire un delicatissimo intervento di implantologia ad un ignaro paziente. I militari hanno quindi proceduto al sequestro dello studio composto da ben due sale visita con poltrone odontoiatriche, due sale radiologiche e una sala da sterilizzazione. I falsi dentisti oltre ad essere sprovvisti di qualsiasi abilitazione per l’esercizio della professione medica, al fine di evitare eventuali controlli da parte delle Fiamme Gialle emettevano, per ogni paziente, una fattura all’apparenza regolare che però faceva riferimento ad una posizione fiscale inesistente, di fatto omettendo di dichiarare alcunché al Fisco risultando così evasori totali. Le indagini coordinate dalla locale Autorità Giudiziaria e tuttora in corso, sono volte ad accertare il numero di pazienti, nel tempo, “curati” in evasione di imposta e quantificare quindi, per ciascuno, l’importo dell’evasione fiscale.

Commenti (0)

Tags: , , , , ,

UCCISO TURISTA ITALIANO IN VENEZUELA

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

Emiliano Astore 36 anni, è  stato ritrovato morto nella sua barca ‘Yuncano Miami’  nel porto di Punta de Piedra  nell’isola di Margarita (venezuela) domenica 29. Secondo il capo del Cicpc di Nueva  Esparta, Jose Gonzales, il giovane sarebbe stato ucciso venerdì con due colpi d’arma da fuoco di cui uno al volto. L’omicidio potrebbe essere scaturito a seguito di una rapina finita male.Nella zona infatti sono frequenti azioni violente da parte di bande di ‘pirati’ organizzati.  Astore era  arrivato a Margarita da Puerto la Cruz per passare alcuni giorni di vacanza. L’imbarcazione era arrivata sulla costa giovedì, ma non aveva potuto attraccare perché non era in regola con i documenti, ed aveva passato la notte su un molo. ll Console generale Giovanni Davoli ha confermato la notizia dell’omicidio del connazionale. I parenti dovrebbero arrivare infatti oggi dall’Italia per riconoscere il corpo.Il corrispondente consolare a Porlamar, Piero D’Elisio, si è attivato immediatamente, si è ponendosi al servizio della famiglia e sta seguendo da vicino le indagini in corso dirette dalla Cicpc.

Commenti (0)

Tags:

CON L’ARRIVO DELLA BRIGATA SASSARI PROSEGUE L’OPERAZIONE STRADE SICURE

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

‘Con l’arrivo della Brigata Sassari nella nostra citta’, impegnata per la seconda volta nell’ambito dell’operazione Strade Sicure, prosegue il proficuo lavoro che ha permesso il raggiungimento di importanti risultati nell’ambito della sicurezza urbana’. Lo ha dichiarato  Giorgio Ciardi, delegato del sindaco Alemanno per le politiche della Sicurezza Urbana. ’Il progetto, realizzato con la collaborazione del ministro della Difesa – ha aggiunto – permettera’ di aumentare il numero di agenti dispiegati sul territorio romano attraverso i quali migliorare la lotta al crimine ed accrescere la percezione di sicurezza nei cittadini’.

Commenti (0)

Tags:

CIOCCHETTI FAVOREVOLE ALLA DEMOLIZIONE DI EDIFICI NELLE PERIFERIE ROMANE

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

‘Demolire alcuni edifici, io aggiungo parecchi, tra quelli pubblici o privati nelle diverse periferie di Roma e’ una necessita’ prioritaria. Bisogna solo definire meglio gli strumenti’. Lo afferma il vicepresidente della regione Lazio e Assessore all’Urbanistica Luciano Ciocchetti. ’La norma tecnica nel Prg di Roma – prosegue – e’ insufficiente e infatti non ha prodotto molto. Approfittiamo della prossima modifica della legge sul piano casa per introdurre una forte spinta alla sostituzione edilizia; indispensabile sia per l’housing sociale che per la realizzazione di interessi pubblici non attuabili ora a causa degli scarsi fondi’. ’E’ assurdo continuare ad affrontare la questione demolizione e ricostruzione come scontro ideologico. Questa continua e assurda contrapposizione tra i vari esponenti politici e culturali, sta distruggendo il paese. Per una volta e su un tema cosi’ delicato – sottolinea – si avvii un confronto serio evitando le sterili considerazioni ideologiche. Solo con un grande accordo pubblico tra gli imprenditori che vogliono accettare questa sfida, si potra’ migliorare e far crescere in meglio la citta’. Una coraggiosa e lungimirante classe dirigente - conclude Ciocchetti – si determina anche da queste scelte’.

Commenti (0)

Tags: ,

LAURENTINO 38, SANTORO (PD): “ALEMANNO ASSUME RUOLO ARTIFICIERE”

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

“Con questa ossessione di voler demolire le periferie, Alemanno sta assumendo più il ruolo di ‘artificiere’ del Comune di Roma che di sindaco”. E’ quanto dichiara, in una nota, Andrea Santoro, Consigliere del Pd del Municipio XII ed ex assessore all’Urbanistica. “L’idea del sindaco Alemanno che per combattere il degrado delle periferie di Roma si debba per forza demolire è singolare e mostra tutta la sua incapacità di governare questa città’ – prosegue – Il degrado del Laurentino non nasce solo dall’architettura del quartiere: questa amministrazione comunale in due anni non ha realizzato nessun nuovo investimento, nessuna iniziativa per la promozione sociale, per il recupero, per il sostegno ai commercianti. Così si combatte il degrado di una periferia, non vendendo il fumo alzato da demolizioni fantasiose”. “Alemanno – conclude Santoro – lasci stare la sua passione pirotecnica e torni a fare il Sindaco sostenendo i progetti di sviluppo e socializzazione proposti dal Municipio XII e dalle realtà associative del quartiere”.

Commenti (0)

Tags: ,

CAFFÈ, CENTRO DIRITTI CITTADINO: “A ROMA COSTO TAZZINA AL BAR AUMENTATO DEL 13%”

Pubblicato il 31 agosto 2010 da redazione

E’ di questi giorni la notizia del duro ribasso che ha colpito le quotazione del caffè arabica, crollando dell’8,1 per cento a 166,85 centesimi per libbra; lo stesso crollo si è verificato per le quotazioni del caffè robusta, ribasso del 7, 9 per cento a 1.600 dollari per tonnellata. Partendo da questi dati, CODICI ha avviato una indagine sul caffè in Italia per verificare chi ci guadagna nella filiera del caffè. L’osservatorio CODICI, ha appurato un rincaro della tazzina del caffè di circa il 13 per cento, in particolare tale aumento si è verificato nella Capitale dove Codici ha monitorato il costo del caffè in circa 90 esercizi commerciali, e in 70 su 90, nel corso dell’ultimo anno, è stato rilevato un aumento del costo del caffè di circa 0,10 centesimi, questo ha lasciato presagire all’associazione la presenza di un cartello della tazzina e di un’intesa agostana degli esercenti”. Lo comunica, in una nota, il Codici. “Di conseguenza abbiamo pensato di fare due ‘conticini’; – prosegue la nota – entrando nel dettaglio, al gestore del bar un chilo di caffè costa circa 15 euro, per una tazzina di caffè occorrono circa 6 grammi di caffè macinato. Procedendo con una semplice operazione aritmetica, si deduce facilmente che con un chilo di caffè si producono 166 tazzine per un costo di circa 0.09 centesimi ognuna. Questo è quanto dovrebbe costare un caffè al bar. A ciò aggiungiamo un forfait di circa 0.06 centesimi per i costi fissi di zucchero, usura della macchina per il caffè e 0.16 centesimi per la manodopera. Teniamo comunque presente che in genere insieme al caffè, il cliente consumerà anche altri prodotti da bar su cui possiamo spalmare i costi aggiuntivi sopramenzionati, compreso il costo del personale. Calcolatrice alla mano, il totale è pari a 0.31 centesimi. Di conseguenza pagare un caffè 0,85 centesimi risulta essere un costo eccessivo, considerando anche il brusco ribasso che hanno subito le quotazioni del caffè. Ma non finisce qui, perché apprendiamo che nei listini Fepag e Confesercenti il massimo del prezzo del caffè consigliato dal 2006 è di 0,95 centesimi e si pensa di aumentarlo a 1,10 euro. Cifra eccessiva, in virtù del discorso sopra menzionato. Insomma, chi ci guadagna nella filiera del caffè? Mentre da una parte ci sono i piccoli produttori, famiglie, contadini senza terra, lavoratori stagionali, migranti, bambini, braccianti, indigeni. dall’altra ci sono i grandi proprietari terrieri e le imprese transnazionali, i mediatori locali e internazionali, polizie private e governi, trasportatori, cartelli di produttori, speculatori, investitori e operatori di borsa, agenzie pubblicitarie e commercianti”. “E’ facile dedurre, partendo dalla nostra indagine, chi ci guadagna in questa catena produttiva – commenta il segretario Nazionale del CODICI, Ivano Giacomelli-. Il piccolo produttore di caffè ricava un’entrata monetaria solo alla fine del raccolto e del processo di lavorazione, anticipando il suo capitale per il pagamento della, la lavorazione e la fertilizzazione del terreno, la potatura e la pulizia delle piante e della manodopera. Inoltre, abbiamo documentato che le scorte di caffè, oggi, sembrano siano state depositate nei paesi consumatori e non in quelli produttori, permettendo così di conseguenza ai primi di controllare il prezzo del caffè. Morale della favola, sembra che proprio gli ultimi operatori della filiera del prezzo del caffè, abbiano la meglio”. “Dato, quanto denunciato – conclude la nota – il CODICI invia una segnalazione a Mr Prezzi e segnala il caso all’Autorità Garante della Concorrenza del mercato, invitandoli a fare delle verifiche, ponendo un freno all’aumento del prezzo del caffè”.

Commenti (0)

Advertise Here

Le nostre immagini

Vedi tutte le immagini

Advertise Here

Sondaggio

TI PIACE LA STATUA DEDICATA A GIOVANNI PAOLO II IN PIAZZA DEI CINQUECENTO A ROMA?

View Results

Loading ... Loading ...

Previsioni Meteo

NEWSLETTER