Archivio | ottobre, 2010

Tags:

DAL CAMPIDOGLIO SEMAFORO VERDE PER LA DELIBERA SULLE CASERME

Pubblicato il 29 ottobre 2010 da redazione

La scorsa notte intorno all’una e mezza l’assemblea capitolina ha approvato la delibera numero 60 che contiene il piano di riutilizzo di 15 immobili militari passati dal patrimonio statale a quello comunale. Il documento, approvato a maggioranza, ha ottenuto 30 voti favorevoli, 5 contrari e l’astensione del consigliere comunale della Lista civica per Alemanno, Antonino Torre. All’interno delle caserme, con un piano di valorizzazione degli immobili, verranno anche realizzati servizi per la citta’ come biblioteche, asili, scuole e parchi e una quota di edilizia residenziale pubblica’Con la variante urbanistica per le caserme sara’ possibile liberare dal vincolo militare le strutture che sono state dismesse e si realizza un nuovo strumento urbanistico grazie al quale valorizzare questo patrimonio. Una variante molto ampia che tuttavia non prevedera’ aumenti di cubatura, a meno che non si tratti di caserme con pochissimi edifici realizzati’. Lo afferma, in una nota, il capogruppo capitolino Pdl Luca Gramazio. ‘Quella di oggi e’ la prima fase di una serie di interventi – aggiunge – che includono anche un fondo per la gestione della valorizzazione delle strutture e che prevede la redazione di un piano di assetto per ognuno dei 16 luoghi che dovra’ poi essere discusso e approvato in aula Giulio Cesare. Interventi, questi, che grazie al cambio di destinazione d’uso introdotto con questo provvedimento genereranno ricadute positive anche dal punto di vista economico e che permetteranno, contemporaneamente, di risolvere anche molti problemi legati al sociale e ai sevizi. Proprio a questo proposito, nella variante sono previste alcune priorita’ riguardo ai servizi che insisteranno su ogni singola zona interessata da questi piani di intervento. Una priorita’, questa, per l’amministrazione Alemanno che – conclude Gramazio – in ogni piano di sviluppo ha previsto quei servizi pubblici che non solo non erano mai stati attuati prima, andando quindi a colmare un vuoto lasciato da chi ci ha preceduto, ma che valorizzano anche le aree in cui questi vengono realizzati’.

Commenti (0)

Tags:

REGIONE LAZIO, LO STATUTO COMPIE 40 ANNI

Pubblicato il 29 ottobre 2010 da redazione

Lo Statuto del Lazio compie 40 anni. Il 29 ottobre 1970 veniva approvata la carta fondamentale della nostra regione, la prima ad essere varata in Italia. Da allora sono trascorsi 40 anni e la presidente, Renata Polverini, ha voluto ricordare questo storico anniversario con una cerimonia che si svolge venerdì 29 ottobre presso il Complesso monumentale del Vittoriano. La manifestazione, che si terrà nella sala “Unità d’Italia” del Museo Centrale del Risorgimento di piazza Venezia, avrà inizio alle ore 17.00 con gli interventi del presidente Polverini, del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta e del presidente del Consiglio regionale, Mario Abbruzzese. Saranno presenti gli ex presidenti della Regione Lazio ai quali verrà consegnata una medaglia commemorativa in ricordo della giornata. Porterà inoltre la propria testimonianza Emilio Colombo, presidente del Consiglio dei Ministri al tempo dell’approvazione dello Statuto, di cui ricevette una delle prime due copie.

Commenti (0)

Tags:

ROMA, ALEMANNO: VOGLIO CANDIDARMI PER SECONDO MANDATO

Pubblicato il 29 ottobre 2010 da redazione

”E’ chiara la mia volontà di candidarmi per un secondo mandato alla guida di Roma Capitale”. Lo ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno durante la presentazione del bilancio di meta’ mandato e rispondendo a chi gli chiedeva quali fossero le sue intenzioni per il futuro anche in vista di eventuali elezioni anticipate. ”Pur intervenendo in questioni che riguardano l’intero paese non voglio rientrare nella politica nazionale perchè il mio impegno prioritario è  su Roma Capitale”. Il sindaco ha sottolineato che questa intenzione traspare anche ”dallo stesso mio impegno decennale” di cambiamento e di rinnovamento della Capitale.

Commenti (0)

Tags:

FESTIVAL DI ROMA: LA PROTESTA INFIAMMA L’APERTURA

Pubblicato il 29 ottobre 2010 da redazione

Fuori la protesta, dentro il film ’Last night’ sulle tentazioni del tradimento; fuori i ragazzi delle scuole di cinema a rischio chiusura, dentro Gina Lollobrigida in abito rosso vaporoso come la sua monumentale acconciatura; fuori i precari che aspirano ad un futuro migliore per il settore, dentro il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta che giudica la protesta un danno di immagine al cinema. Parte cosi’, con un clima da assemblea anni ’70, con i manifestanti a fare il sit-in e ad applaudire e a fischiare fuori dell’Auditorium la quinta edizione del Festival di Roma, mentre dentro in sala una folla di ospiti illustri aspetta di vedere il film interpretato da Keira Knightley e Eva Mendes. Il tappeto rosso e’ occupato fisicamente dai manifestanti, circa 1.500, arrivati in corteo dal palazzetto dello Sport dove avevano deciso unitariamente la manifestazione per protestare contro i tagli al cinema.

Commenti (0)

Tags:

ROM LANCIA GRANATA DURANTE RISSA A OSTIA, MA NON ESPLODE

Pubblicato il 29 ottobre 2010 da redazione

Sfiorata la strage durante una rissa a Ostia, quartiere marino di Roma. Un rom, ferito da due colpi di arma da fuoco, ha tirato un bomba a mano contro un altro gruppo di stranieri, ma l’ordigno e’ rimasto per fortuna inesploso. E’ successo oggi poco prima delle 18. L’uomo ferito, che era accompagnato in strada da due moldavi, si trova ora all’ospedale Grassi di Ostia. Precedentemente era giunta una segnalazione al 113 di una rissa violenta tra stranieri sul lungomare Duca degli Abbruzzi di Ostia e sul posto e’ stata poi rinvenuta la bomba a mano. Un testimone, militare dell’aeronautica, ha riferito agli agenti della polizia giunti sul posto di un’aggressione da parte di un gruppo di 5-6 stranieri ai danni della persona ferita, che per difendersi avrebbe lanciato una granata contro gli aggressori.L’ordigno e’ stato rinvenuto inesploso, privo di spoletta, sul marciapiede di fronte al luogo dell’aggressione. Gli artificieri e la scientifica sono sul posto e l’area messa in sicurezza. Gli artificieri sono al lavoro per far brillare l’ordigno. Sulla vicenda indaga il commissariato di Ostia.

Commenti (0)

Tags: ,

IN MOSTRA AI MUSEI CAPITOLINI ‘I DUE LOTTATORI’ DI MICHELANGELO

Pubblicato il 29 ottobre 2010 da redazione

“I due lottatori” di Michelangelo, bozzetto in terracotta ricomposto nella sua forma attuale nel 1926, esce per la prima volta in prestito dalla Casa Buonarroti di Firenze ed è in mostra da oggi ai Musei Capitolini di Roma. ”I due lottatori” sono esposti al pubblico nella Sala degli Arazzi del Palazzo dei Conservatori in Campidoglio fino al 5 dicembre. Un evento speciale sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana, promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione – Sovraintendenza ai Beni Culturali, con il patrocinio della Regione Lazio e della Provincia di Roma, organizzato da Zètema Progetto Cultura e dall’Associazione Culturale Metamorfosi in collaborazione con la Fondazione Casa Buonarroti di Firenze. L’attribuzione di quest’opera a Michelangelo è da tempo indiscussa. La prima citazione dell’opera si trova nell’inventario della Casa Buonarroti del 1859. Qui si segnala, oltre al corpo principale del bozzetto, l’esistenza di quattro frammenti, in particolare due teste e un braccio, di cui non si precisa l’origine. Si dovette però attendere il 1926 perché, con l’azione combinata di due grandi studiosi di Michelangelo, Giovanni Poggi e Johannes Wilde, si giungesse alla ricomposizione definitiva dell’opera.

Commenti (0)

Tags:

ROMA, IL BILANCIO DEI PRIMI DUE ANNI E MEZZO

Pubblicato il 29 ottobre 2010 da redazione

Due anni e mezzo al timone della Capitale. Il sindaco Alemanno ha presentato in Campidoglio il bilancio” di metà mandato, anticipando gli sviluppi in cantiere per i prossimi anni. I tempi sono maturi, ha detto il Sindaco, per cominciare a ”portare a casa” i risultati dell’azione condotta. Ecco, in sintesi, le principali linee di governo della città dal 2008 ad oggi e uno sguardo al futuro di Roma Capitale.

Da Comune di Roma a Roma Capitale: il 17 settembre scorso è in Gazzetta Ufficiale il primo decreto attuativo (DL 156 / 2010). Cambia intanto l’assetto istituzionale e i Municipi devono scendere a 15. Col prossimo decreto arriveranno le nuove funzioni in una serie di settori strategici (beni storico-artistici, sviluppo economico, pianificazione del territorio, edilizia, trasporto pubblico, protezione civile).
Il piano di rientro, ovvero l’impegno per evitare il dissesto finanziario. Intanto il punto di partenza: al 22 aprile 2008 le casse capitoline esibiscono un disavanzo totale lordo di 12 miliardi 238 milioni di euro. Il Governo vara misure legislative (gestione commissariale del disavanzo, separazione tra gestione ordinaria e gestione commissariale, reperimento risorse a copertura del debito…), il Campidoglio lancia un piano su più fronti: lotta all’evasione fiscale (incassati finora oltre 21 miliardi di euro), lotta agli sprechi con la Centrale Unica per gli Acquisti, rinegoziazione contratti, concordato vecchie multe (quasi 106 mila adesioni, incassati 30 milioni di euro), razionalizzazione della “holding” capitolina dei pubblici servizi locali (criterio dei “costi standard” nei contratti di servizio con le aziende, tetto agli stipendi dei manager, risparmi grazie a funzioni centralizzate…). Rigore finanziario, ma pure più soldi al territorio: i fondi destinati ai Municipi passano dai 213 milioni del 2007 ai 246,5 del 2010.

L’impegno nei settori che portano risorse: un lavoro continuo e capillare, ha sottolineato il Sindaco, è stato compiuto per incentivare il turismo. Gli arrivi sono costantemente aumentati: dai 6 milioni 343.778 del 2006, e dai 6.747.262 del 2008, ai 7.142.864 del 2010. Intanto è stato dato il via al grande progetto del Secondo Polo Turistico, articolato nei suo quattro “sottosistemi”: fiere e convegni, porti e nautica da diporto, parchi naturali e archeologici, centri ludico-sportivi. Forte il rilancio dei grandi eventi sportivi, dai classici annuali (tennis, maratona, Piazza di Siena, Golden Gala atletica…) alle novità in cantiere (Olimpiadi 2020, Formula 1). Consensi a tutto campo sono arrivati a Roma per l’organizzazione della finale di Champions League 2009, del passaggio del Giro d’Italia 2009, dei Mondiali di Nuoto 2009 e di quelli di volley del 2010. In crescita anche il successo delle iniziative culturali: nei musei aumentano i visitatori (esempio: al Palaexpo si passa dai 405.300 del 2008 ai 765.503 del 2010, non ancora concluso) e così al Globe Theatre di Villa Borghese e all’Auditorium (dove i ricavi passano da 4 milioni 188 mila euro nel 2008 a una previsione di 5 milioni 800 mila per la fine dell’anno in corso). Il Campidoglio ha aperto o riaperto importanti sedi espositive (Pelanda, Palazzo Braschi, Archivio Capitolino) e ha allestito mostre di primo piano e grandi eventi.

L’attenzione al mondo produttivo e in particolare alle piccole e medie imprese: varato il fondo di garanzia per le PMI (comprese le micro-aziende familiari) in convenzione con Banca Impresa Lazio; 11 le banche che hanno finora aderito, 130 milioni i fondi già disponibili per 12 mesi. Costituito lo Sportello Unico Attività Produttive, completamente informatizzato: un unico punto cui rivolgersi per aprire un’attività. Approvato il nuovo regolamento per bar e ristoranti, tra breve lo sarà quello per gli impianti pubblicitari.

Lavoro e lotta al precariato: il Campidoglio ha creato l’Osservatorio sul Mercato e le Condizioni del Lavoro (che si occupa soprattutto di sicurezza del lavoro, con ispezioni e controlli) e punta sull’aggiornamento in materia di sicurezza (210 tra dirigenti, funzionari, operatori e vigili formati o in formazione nell’ambito di un programma in collaborazione con l’Inail). Sono in ricollocazione i 700 lavoratori di Gemma S.p.A. e, in casa propria, l’amministrazione capitolina ha stabilizzato 1.751 precari tra 2008 e 2009, ha assunto 1.633 persone, ha bandito concorsi per 1.995 posti e ha riqualificato 983 dipendenti.

Il sociale e la scuola. Lunga la lista delle cose fatte e in corso, citate dal Sindaco: aumento della spesa sociale nonostante i tagli (dai 280 milioni del 2007 ai 350 del 2010), nuovo Piano Regolatore Sociale, Carta Bimbo, Casa dei Papà, Rete Alimentare, “Pronto nonno” per l’estate degli anziani, Piano Freddo per i clochard, le borse lavoro del programma “Retis”, i progetti a sostegno della famiglia ex delibera di Giunta n. 71 del 2010, la sperimentazione del quoziente familiare. Sul versante della scuola: la delicata rimodulazione delle quote mensa, ferme dal 2000, con parametri attenti alla reale situazione economica delle famiglie (introducendo il redditometro); il giro di boa dei menù delle mense (da quelli etnici, poco amati dai bambini, ai menù regionali italiani introdotti a gennaio 2010); la serie dei progetti educativi (Viaggi della Memoria, programma anti-bullismo, i “Ludi Motorii”…)

Commenti (0)

Tags: , , ,

FESTIVAL DI ROMA: I TEMPI DELLA DOLCE VITA IN MOSTRA AL SENATO

Pubblicato il 28 ottobre 2010 da redazione

’1960. Il mondo ai tempi della dolce vita’. A 50 anni dal capolavoro di Federico Fellini, una mostra della biblioteca del Senato, aperta al pubblico fino al 20 dicembre, gli rende omaggio. La rassegna e’ una delle iniziative dell’edizione 2010 del Festival internazionale del film di Roma. Il percorso espositivo, curato da Renata Giannella e Rosella Di Carmine, narra l’Italia del 1960, con i grandi cambiamenti che la attraversavano, con il materiale estrapolato dalla stampa quotidiana e periodica dell’epoca. ”La dolce vita e’ un film realista, che non anticipa nulla ma coglie nella societa’ il cambiamento in corso, con tratti che restano validi ancora oggi”, spiega Claudio Siniscalchi, storico e critico del cinema. Al suo fianco Rino Barillari, il paparazzo che ha immortalato la Dolce vita con i suoi scatti. ”Ho chiesto al sindaco Alemanno – dice il fotografo – di dedicare due vie a due colleghi, perche’ noi paparazzi abbiamo raccontato Roma in quegli anni, rendendola famosa in tutto il mondo”.

Commenti (0)

Tags:

DA GIUNTA ROMA OK PROTOCOLLO CON VENEZIA E FIRENZE

Pubblicato il 28 ottobre 2010 da redazione

Via libera della giunta dell’Assemblea Capitolina, su proposta del vicesindaco di Roma Capitale, Mauro Cutrufo, al protocollo d’intesa fra le città d’arte Firenze, Roma e Venezia. Il protocollo d’intesa, approvato dalle amministrazioni delle tre città, impegna a una serie di azioni comuni, come quella di istituire un centro di coordinamento per la predisposizione delle politiche turistiche delle rispettive citta’, volto in particolare a un confronto permanente e a un monitoraggio dei flussi turistici, nonche’ alla migliore vivibilita’ delle città da parte dei residenti e a una fruibilita’ scientificamente e culturalmente corretta delle aree urbane e metropolitane. Prevede poi di favorire, anche attraverso possibili forme di cooperazione transnazionale e collaborazione europea, l’attuazione di iniziative utili a promuovere e affermare, nel senso più ampio l’unicità del patrimonio culturale inserito nelle rispettive aree urbane e, in particolare la promozione dell’immagine unitaria del predetto patrimonio culturale che caratterizza le tre citta’, anche per quanto attiene l’offerta turistico culturale.

Commenti (0)

Tags: ,

MUNICIPIO ROMA XI, CATARCI: PDL IMBRATTA QUARTIERI CON MANIFESTI

Pubblicato il 28 ottobre 2010 da redazione

”I nostri quartieri in questi giorni sono stati bersagliati da 5 o 6 diverse tipologie di manifesti del Pdl, ognuno di grandi dimensioni ed affisso in migliaia di copie. In slogan improbabili che hanno sostituito i contenuti e’ stata sintetizzata la difesa dell’indifendibile, cioè dell’operato dei governi Berlusconi, Polverini ed Alemanno, nonchè la critica della sinistra che e’ maggioranza al Municipio Roma XI”. Lo ha detto in una nota il presidente del municipio XI Andrea Catarci. ”Evidentemente gli scricchiolii e le crepe delle relative compagini cominciano ad essere avvertiti anche dai diretti interessati – ha aggiunto – cosi’ il Pdl non esita ad investire elevate cifre economiche e a fare squallido sfoggio delle propria capacita’ di dissipazione, alla faccia di quella Roma delle difficoltà quotidiane e della crisi economica a cui è già stata sbattuta in faccia la pajata con Bossi. Non solo. Il partito di maggioranza in città, come nelle peggiori dispute elettorali, peggio che in qualsiasi campagna elettorale, sporca, imbratta e devasta impunemente il territorio, non risparmiando le fermate degli autobus, le centraline dell’Acea, i cassonetti della raccolta rifiuti, i marmi di palazzi inviolati. Sarà questo il primo lavoro per il nuovo nucleo del Decoro Urbano annunciato da Alemanno o si occuperà solo dei writers?”

Commenti (0)

Advertise Here

Le nostre immagini

Vedi tutte le immagini

Advertise Here

Sondaggio

TI PIACE LA STATUA DEDICATA A GIOVANNI PAOLO II IN PIAZZA DEI CINQUECENTO A ROMA?

View Results

Loading ... Loading ...

Previsioni Meteo

NEWSLETTER

CALENDARIO

ottobre: 2010
L M M G V S D
« set   nov »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031