Archivio | aprile, 2011

Tags: , ,

REGIONE LAZIO, ASSESSORE AMBIENTE: 93% SITI BALNEARI È ECCELLENTE

Pubblicato il 29 aprile 2011 da redazione

“Dalle ultime rilevazioni effettuate prima dell’inizio della stagione balneare abbiamo risultati assai confortanti: il mare del Lazio si avvia verso l’eccellenza. Il 93 per cento dei siti monitorati dall’entrata in vigore delle nuove disposizioni dettate dall’Unione Europea è stato definito eccellente in termini di balneabilità”. Lo afferma l’assessore all’Ambiente del Lazio Marco Mattei. “Nell’ultimo anno abbiamo guadagnato, grazie agli interventi effettuati, anche 2 chilometri e più di costa balneabile – spiega Mattei -. I dati che possiamo vantare oggi nel Lazio sui 411 siti balneari ci danno come risultato consolidato, ossia conseguito con un migliaio circa di rilevazioni, che il 93 per cento, è considerato eccellente; il 3,8 per cento buono; l’1,7 per cento sufficiente e lo 0,1 per cento scarso. Il primo passo per la balneabilità è stato compiuto – continua -, da qui in poi proseguiranno le rilevazioni periodiche stagionali secondo i nuovi dettati legislativi come viene esplicitato nel decreto del presidente Polverini che racchiude i termini dell’attività di campionamento sulle acque di balneazione, la relativa classificazione nonchè la lista delle acque non balneabili e gli interventi e le misure di risanamento messe in atto dal Comune interessato”.

Commenti (0)

Tags: ,

TROVATA MICROSPIA IN REDAZIONE OPINIONE A VITERBO

Pubblicato il 29 aprile 2011 da redazione

Una microspia ambientale è stata trovata e rimossa dalla Digos nell’ufficio del direttore responsabile del quotidiano L’Opinione di Viterbo, la versione locale dell’Opinione diretta da Arturo Diagonale. La ‘cimice’ stata individuata in una presa della corrente elettrica. La redazione si trova negli stessi locali in cui, fino all’anno scorso, aveva sede il Nuovo Viterbo Oggi del gruppo Ciarrapico. L’intervento della Digos era stato chiesto dopo che, da una bonifica sull’eventuale presenza di microspie, erano state rilevate delle «onde radio anomale» nell’ufficio, senza però riuscire a individuarne l’origine.

Commenti (0)

Tags:

CASAPOUND, CORATTI (PD): “ALEMANNO RISPONDA CON FATTI”

Pubblicato il 29 aprile 2011 da redazione

“Assistiamo con crescente preoccupazione al moltiplicarsi a Roma di episodi di violenza e di intolleranza che non vanno sottovalutati e sui quali il Sindaco Alemanno è chiamato a dare risposte con i fatti e non a parole”. Lo afferma in una nota il vicepresidente del Consiglio comunale Mirko Coratti osservando che “la vicenda, per esempio, di Casapound chiama in causa la fallimentare politica sulla casa del centrodestra”. “Ricordiamo ancora sottolinea Coratti – quando, il 2 luglio 2008, l’allora neosindaco disse che ‘almeno 30.000 alloggi devono essere costruiti subito. Sono passati 3 anni e i risultati sono sotto gli occhi dei romani: appena 400 alloggi nel triennio di Alemanno a fronte dei 14.300 del triennio 1994-1997 del centrosinistra e dei 29.000 realizzati sempre dall’amministrazione di centrosinistra tra il 1997 e il 2008. Questi sono i numeri sui quali invitiamo Alemanno a riflettere”

Commenti (0)

Tags: , ,

SALARIA, RAPINAVA AUTOMOBILISTI RICATTANDOLI: ARRESTATO TRANS

Pubblicato il 29 aprile 2011 da redazione

Approfittando della coda di veicoli fermi nel traffico o accostati al marciapiede lungo la via Salaria, perché l’automobilista era impegnato al cellulare, con estrema rapidità apriva lo sportello dal lato del passeggero e gli si sedeva accanto. Impugnando un paio di grosse forbici minacciava il malcapitato di turno, ricattandolo per non fargli chiamare la Polizia altrimenti lo avrebbe indicato come “cliente”. Sotto costante minaccia si faceva consegnare dall’automobilista il denaro contante in suo possesso, per poi allontanarsi velocemente a piedi. Qualora le vittime si fossero rifiutate di consegnargli i soldi, subivano l’ulteriore minaccia di danneggiamenti all’auto. In un caso infatti, il rapinatore ha anche schiaffeggiato l’automobilista e gli ha graffiato il veicolo con una lama. Il ladro “mirava” ad auto sportive di grossa cilindrata, sperando ovviamente di fare “cassa” nel modo migliore. In alcuni casi, tra le vittime, anche alcune prostitute che sono state minacciate dal malvivente con le forbici perché gli consegnassero denaro contante. Immediate le indagini da parte degli investigatori del Commissariato Vescovio, diretto da Rossella Matarazzo, che nella giornata di ieri hanno avuto l’epilogo. Il medesimo “modus operandi” è stato un elemento decisivo per consentire l’individuazione dell’autore delle rapine avvenute negli ultimi tempi. In seguito ad un riconoscimento fotografico effettuato negli uffici di Polizia, gli investigatori hanno concentrato la loro attenzione su cittadino brasiliano transessuale di 40 anni, già conosciuto dalle forze dell’ordine. Dopo vari appostamenti, i poliziotti hanno individuato il responsabile, P.M.A.D. Accompagnato in Commissariato, è stato riconosciuto senza ombra di dubbio dalle vittime quale responsabile delle rapine ai loro danni. Gli agenti del Commissariato Vescovio nella giornata di ieri hanno notificato allo straniero un provvedimento di custodia cautelare in carcere, emesso su loro richiesta dal G.I.P.

Commenti (0)

Tags: , , ,

CASAPOUND, MILITANTI: BOMBA CARTA CONTRO PALAZZO OCCUPATO VIA VAL D’ALA

Pubblicato il 29 aprile 2011 da redazione

“Dopo le calunnie gli attentati. Questa notte una bomba carta ha sfondato la vetrata dell’ingresso del palazzo del portavoce dell’occupazione a scopo abitativo Val d’Ala 200, Alberto Palladino. Sul muro dell’edificio una scritta minacciosa, ‘Tana per Zippo, a sottintendere che, scoperto dove vive Palladino con la sua famiglia, la bomba lanciata questa notte è solo un primo ‘avvertimentò a cui seguirà altro. Una minaccia che non lascia adito a dubbi su quale sia la matrice dell’attentato”. Lo denuncia in una nota CasaPound Italia. “Palladino – spiega Cpi – è il ragazzo che è stato impunemente accusato dal collettivo Senza Tregua di aver aggredito alcuni antifascisti militanti in IV Municipio. Un’accusa che non è stata corroborata da una sola prova, da una circostanza di fatto, nemmeno da una denuncia. Un’accusa che ha un chiaro sapore intimidatorio, e che segue il vero e proprio attacco sferrato ieri pomeriggio contro il palazzo occupato di via Val d’Ala a colpi di bombe carta, pietre e bottiglie lanciate con le fionde. A questo punto la strategia è chiara al di là di ogni dubbio: l’unico obiettivo degli antagonisti è creare una situazione di tensione tale da portare allo sgombero di un’occupazione che ha dato casa a 17 famiglie in stato di gravissima emergenza abitativa”. “Perciò – conclude CasaPound Italia – a chi si è prestato al gioco irresponsabile degli antifascisti romani, impazziti all’idea di un’ ‘intrusionè in una zona che credono ‘sotto il loro controllo’, a chi esige lo sgombero di Val d’Ala avallando l’idea che con la menzogna e i metodi mafiosi si possa ottenere qualunque risultato, chiediamo di prendere le distanze da questi ipocriti fomentatori di violenza perché i segnali che vengono da questa escalation di minacce e intimidazioni in stile mafioso sono inquietanti per tutti e non solo per noi e per le nostre famiglie”.

Commenti (0)

Tags: ,

BEATIFICAZIONE WOJTYLA, ALEMANNO: “ANCHE L’ULTIMO PELLEGRINO SI SENTA A CASA”

Pubblicato il 29 aprile 2011 da redazione

“Cerchiamo di affrontare nel modo migliore l’evento. Vogliamo che anche l’ultimo dei pellegrini si senta in un ambiente sereno, amichevole e affettuoso. Importanti saranno i nostri volontari che abbiamo distribuito nei punti di accoglienza per un rapporto chiaro e trasparente. Speriamo che anche con l’aiuto di Papa Wojtyla tutto vada bene. È per questo che siamo mobilitati per questo”. Lo dichiara il sindaco Gianni Alemanno oggi intervenendo alla presentazione del francobollo commemorativo e della medaglia ufficiale coniata in occasione della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II, presso il Palazzo del Vicariato. Il sindaco ha ricordato l’ultima riunione col prefetto fatta fino a mezzanotte ieri per la mobilità: “C’era un problema che è stato risolto – dice il sindaco – non si sapeva dove far passare le navette». E aggiunge: “Cercheremo di dare tutte le risposte affinchè ci sia il clima migliore in questi giorni di festa. Speriamo di riuscire a presentare Roma nel modo migliore. Perchè c’è un rapporto di simpatia e affetto tra Roma e Giovanni Paolo II. Stiamo facendo di tutto perchè sia la festa di tutta la città, non solo dei cattolici”. Le previsioni sull’affluenza le ha date il vicesindaco Cutrufo: “circa 450 mila turisti nel weekend, ai quali vanno aggiunti 350 mila partecipanti agli eventi del 1° maggio, 200 mila romani che si recheranno a rendere omaggio al Papa Beato e infine, presumibilmente, 300 mila o più pellegrini da tutto il mondo”. Numeri importanti che, sommati, arrivano a sette cifre. Per far fronte alle esigenze straordinarie di mobilità, informa l’assessore Aurigemma, il Campidoglio ha messo a punto un piano eccezionale del trasporto pubblico, che comporta tra l’altro l’apertura delle linee metro fino all’1,30 del mattino di domenica primo maggio. Sempre in vista della grande affluenza, nei tre Municipi interessati (I, XVI e XVII) sarà in vigore una specifica ordinanza su traffico e mobilità per il 1° maggio, con divieti per i mezzi privati in tre Municipi; dallo stop alla circolazione sono però esentate alcune categorie, come ad esempio le troupe televisive e le auto con giornalisti a bordo.Imponente la macchina organizzativa messa in piedi per l’occasione dal Campidoglio con la Polizia Municipale, le aziende dei pubblici servizi Ama, Agenzia Mobilità e Atac, Zetema e con Questura, Ares 118, Croce Rossa, Vigili del Fuoco e Opera Romana Pellegrinaggi. Tutta la logistica fa perno sulla “Sala Sistema Roma” della Polizia Municipale, dove operano in questo caso apposite unità di crisi e di coordinamento. Ecco qualche cifra per dare un’idea delle forze in campo:impegnati 100 dipendenti comunali, 2.500 vigili urbani (dotati anche di veicoli con telecamera),600 dipendenti Zètema per i punti informativi turistici, 3.100 dipendenti Atac.Servizi sanitari: 68 ambulanze, 17 posti medici, un ospedale da campo, da 130 a 170 squadre barellieri. A disposizione, per le emergenze, il numero verde 800.118.800.Igiene e pulizia: presidi AMA su piazze e aree di parcheggio, con squadre di pulizia potenziate; oltre 800 bagni chimici, collocati dalla stessa AMA e dall’Opera Romana Pellegrinaggi. Protezione Civile capitolina: 150 operatori più 2.732 volontari, presidi alle stazioni FS e metro,un milione di bottiglie d’acqua da mezzo litro in distribuzione.Sicurezza: 13 telecamere a San Pietro in collegamento continuo con la Sala Sistema.

Commenti (0)

Tags:

AGRESSIONE TALENTI, CASAPOUND: NON C’ENTRIAMO NULLA, ANTIFASCISTI FOMENTANO ODIO

Pubblicato il 27 aprile 2011 da redazione

“CasaPound Italia non c’entra assolutamente nulla con l’aggressione che secondo i Collettivi sarebbe avvenuta nella notte a Talenti. Come al solito però gli antifascisti militanti non perdono occasione per fomentare l’odio e alimentare quella logica degli opposti estremismi nella quale sguazza chi cerca alibi ai propri comportamenti violenti e mafiosi”. Così una nota CasaPound Italia. “A questi predicatori di violenza mascherati da agnellini – aggiunge Cpi – vogliamo ricordare che sono loro quelli che attaccano armati di tutto punto le occupazioni a scopo abitativo, incuranti dei gravissimi problemi delle famiglie che le abitano. Sono loro che rovesciano e danno fuoco ai cassonetti. Sono loro che proferiscono minacce di morte contro chi si limita a farsi portavoce di istanze sociali. E sono ancora loro che aggrediscono di notte chi ha osato fare politica in una zona che ritengono di loro esclusiva proprietà. Basta guardare le immagini dell’attacco all’occupazione della scuola Parini, a breve disponibili su YouTube, per capire come agiscono i centri sociali”. “Quanto a noi, che invece siamo abituati ad agire a volto scoperto e a prenderci la responsabilità delle nostre azioni, vogliamo chiarire da subito che non tollereremo che venga messa in piedi la vigliacca strategia già usata più di una volta dagli antagonisti – continua la nota – Creare un problema di ordine pubblico per sgomberare un’occupazione che dà fastidio. Val d’Ala 200 non si tocca”.

Commenti (0)

Tags: , , ,

AGGRESSIONE TALENTI: COLLETTIVO, SEI RAGAZZI PRESI A SPRANGATE

Pubblicato il 27 aprile 2011 da redazione

Erano seduti su un muretto in via Cecco Angiolieri, nel quartiere Talenti, a passare una normale serata quando una quindicina di persone, scese da alcune macchine, si sono dirette verso di loro con caschi, spranghe e mazze di legno in mano e hanno iniziato a pestarli senza dare spiegazioni. È il racconto fatto dell’aggressione ad alcuni studenti avvenuta la notte scorsa, in una conferenza stampa convocata nell’aula consiliare del IV Municipio da un esponente del collettivo studentesco Senza Tregua, Alessandro Mustillo. Questi ha detto di essere amico di uno dei giovani aggrediti, di nome Alberto, anch’egli componente dello stesso collettivo. Sulla vicenda, finora, non è stata presentata alcuna denuncia, ma i giovani feriti sono sei: quattro ragazzi e due ragazze tra i 16 e i 18 anni, tutti studenti. La conferenza si è svolta nell’aula occupata appositamente per incontrare i giornalisti. “Hanno picchiato anche due ragazze – ha proseguito Mustillo – senza un reale motivo. Sono arrivati in macchina e non avevano il viso coperto. Per questo i ragazzi aggrediti riusciti a riconoscere volti noti nel quartiere e riconducibili all’ occupazione in via Val d’Ala di CasaPound”. Le vittime dell’aggressione sono state portate al Policlinico Gemelli per ricevere cure mediche, da dove sono stati dimessi con prognosi dai tre ai sette giorni.

Commenti (0)

Tags: , ,

ALEMANNO INAUGURA CON SCALATA TORRETTA PER ARRAMPICATA

Pubblicato il 27 aprile 2011 da redazione

Un taglio del nastro con arrampicata annessa per il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, che oggi ha inaugurato la torre per l’arrampicata dedicata alla guida alpina Marco Forcatura. La torre, installata nel centro sportivo Area, è stata totalmente finanziata dall’azienda farmaceutica Teva. La struttura, alta 10 metri, verrà utilizzata anche per il progetto “ArrampicArea” e servirà per fare avvicinare i bambini allo sport di montagna con particolare attenzione ai diversamente abili; le lezioni di avvicinamento sono gratuite per i bambini che frequentano il parco giochi pubblico adiacente al centro.

Commenti (0)

Tags:

WOJTYLA, PREFETTO ROMA: PER PRIMO MAGGIO QUASI TUTTO PRONTO

Pubblicato il 27 aprile 2011 da redazione

“È quasi tutto pronto per il primo maggio. Tra domani e venerdì ci saranno i primi arrivi, mentre noi ci incontreremo nuovamente con le forze dell’ordine per definire gli ultimi aspetti e anche per verificare gli arrivi nella capitale”. Lo ha detto il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro commentando i preparativi, nell’ambito della sicurezza, per la giornata del primo maggio. «Sono molto fiducioso – ha aggiunto – e penso che andrà tutto nel migliore dei modi per onorare la memoria di Papa Giovanni Paolo II”.

Commenti (0)

Advertise Here

Le nostre immagini

Vedi tutte le immagini

Advertise Here

Sondaggio

TI PIACE LA STATUA DEDICATA A GIOVANNI PAOLO II IN PIAZZA DEI CINQUECENTO A ROMA?

View Results

Loading ... Loading ...

Previsioni Meteo

NEWSLETTER

CALENDARIO

aprile: 2011
L M M G V S D
« mar   mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930