Tag Archive | "bonino"

Tags: ,

BONINO: IL LAZIO DEVE USCIRE DALL’EMERGENZA SANITA’

Pubblicato il 15 marzo 2010 by redazione

Uscire al piu’ presto dall’emergenza della sanita’ regionale. E’ questo uno dei punti principali del programma della candidata alla presidenza della regione Lazio per il Pd, Emma Bonino. Nel corso della presentazione dei candidati nella lista del Partito Radicale, Bonino ha dichiarato che sono tre gli obiettivi, condivisi da tutta la coalizione di centro sinistra che la sostiene, riguardo alla sanita’ della regione Lazio. Il primo e’ uscire al piu’ presto dal commissariamento, ”diminuendo la spesa sanitaria e potensiando i servizi sanitari di prossimita’ per i cittadini. Solo cosi’ – ha chiarito – eviteremo che si continuino ad affollare i pronto soccorso, gli unici presidi sanitari finora aperti 24 ore su 24″. Il secondo obiettivo e’ “realizzare un vero piano sanitario”. L’ultimo traguardo e’, infine, “l’apertura di un negoziato con il governo su due temi: la sottovalutazione dell’organico per il settore sanitario, che e’ sottostimato di circa 400mila unita’. In secondo luogo – ha aggiunto Bonino – fare in modo che le attivita’ di ricerca e di formazione del personale medico, svolte dai cinque policlinici presenti sul territorio della regione, non siano piu’ scaricate sulla linea di bilancio della sanita’ ma – ha concluso – su quella della formazione e vengano quindi finanziate dal ministero dell’Universita’ e della Ricerca”.

Comments (0)

Tags:

BONINO: DA BERLUSCONI PAROLE DOPPIAMENTE INACCETTABILI

Pubblicato il 11 marzo 2010 by redazione

‘Voglio dire con grande forza che nessun radicale e nessun altro, con nessuna violenza, ha impedito a chicchessia di depositare le liste. Va bene il dibattito politico, ma esiste un limite. Queste sono cose inaccettabili se dette da personaggi vari. Che le affermi il presidente del consiglio lo sono doppiamente’. Cosi’ ha reagito la candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione Emma Bonino alla conferenza stampa del premier Silvio Berlusconi.
‘La campagna – ha sottolineato – e’ stata finora anomala.Immagino che nelle prossime due – tre settimane le anomalie si moltiplicheranno anziche’ diminuire. A tutela della dignita’ di tutti quanti queste cose non possono passare senza alcuna reazione’.

Comments (0)

Tags: ,

BONINO: MI RITIRO O NON MI RITIRO DALLE REGIONALI?

Pubblicato il 08 marzo 2010 by redazione

Cittadini ‘trasformati in spettatori e sudditi’, istituzioni ‘piegate all’illegalita”, soprusi ‘legalizzati’ e ‘potenti che diventano prepotenti’. Sono alcune delle ‘immagini’ retoriche utilizzate dalla candidata alla presidenza della regione Lazio per il centrosinistra Emma Bonino, per spiegare ai cittadini della provincia di Frosinone, durante un tour elettorale che partito da Sora, passando per Cassino si e’ concluso a Ceccano, la sua ’indignazione’ per la decisione del governo di approvare un decreto legge per la riammissione della lista dei candidati romani del Pdl. Un decreto che Bonino ha definito ‘un atto discriminatorio per tutti i cittadini italiani, in Veneto, in Emilia, in Umbria che non avranno la possibilita’ di votare altre liste, compresa la mia – ha ricordato – che e’ stata esclusa per alcuni cavilli’. Perche’ il Dl ‘che sana gli abusi di alcuni potenti e di alcuni prepotenti e’ una metafora dello stato comatoso nel quale si svolge la vita democratica del nostro Paese’. Ma non solo, per Bonino il decreto legge potrebbe non diventare definitivamente legge ed essere quindi usato come ‘un’arma’ per il dopo elezioni. ‘Sono sicura che non convertiranno il decreto legge prima delle elezioni – ha detto – e questo farebbe precipitare il Paese in una crisi istituzionale enorme’. Del resto ‘chi e’ stato capace di fare quel Dl, nelle prossime tre settimane – ha ammonito – e’ capace di fare di tutto. Se vincessimo noi ci dovremmo aspettare un decreto legge interpretativo’ ha aggiunto. Per questo, a chi gli chiedeva se in caso di ammissione della lista Pdl a Roma - la decisione e’ affidata ai giudici del Tar del Lazio ed e’ attesa per domani - fosse intenzionata a dimettersi ha risposto con la sua consueta fermezza: ‘io ci sto veramente pensando se valga la pena di giocare con i bari’. Anche perche’ ‘in tutta Italia se si arriva a tali atti di arroganza bisogna stare molto attenti. Io dico dell’angoscia vera che mi attanaglia di fondo, so bene che mi si dira’ che e’ il male minore, che cosi’ fan tutti, che e’ sempre stato cosi’, ma io mi chiedo se a volte non sia il momento in cui uno dice basta , con i bari io non gioco. Non lo so!’. Ma siccome sono ‘responsabile e realista – ha aggiunto – non e’ una decisione che prendo da sola, abbiamo convocato una grande assemblea martedi’ pero’ vorrei che tutti i cittadini – e’ il suo appello – si ponessero questo problema. Io mi aspetto di tutto – ha ammesso – e certamente prima delle elezioni mi pare difficile che il Dl venga convertito, resta quindi aperta come un’arma successiva ed e’ bene saperlo, le trappole bisogna conoscerle prima, prevederle e prevenirle’. Nel corso dei tre incontri con i cittadini ciociari, dai quali e’ stata accolta con applausi e incoraggiamenti, Bonino ha ribadito l’importanza che sia la legalita’ a prevalere in tutti i settori e per tutti i cittadini, siano essi studenti o imprenditori. ‘Se un cittadino partecipa ad un concorso – ha concluso – ma consegna i documenti con due ore di ritardo o un imprenditore partecipa ad un appalto e arriva oltre l’orario stabilito nessuno fara’ un decreto interpretativo per rimetterli in gioco’.

Comments (0)

Tags: , , , , ,

BONINO: LA MIA CANDIDATURA NON E’ A RISCHIO

Pubblicato il 26 febbraio 2010 by redazione

Emma Bonino oggi ha tranquillizzato tutti sul suo blog: ‘Voglio dire chiaramente che la mia candidatura alla Regione Lazio non e’ a rischio’. La sua corsa alla presidenza della Regione continua, nessuna bandiera bianca in segno di resa. L’unica bandiera alzata semmai, ha ribadito, e’ quella della ’democrazia infangata’. Questo il senso della battaglia culminata nello sciopero della fame e della sete ‘contro l’illegalità nelle procedure per firmare le liste delle regionali’ che ormai la Bonino sta portando avanti da tre giorni. Una battaglia che oggi non le ha impedito di mantenere i suoi impegni elettorali che domani continueranno, tra l’altro, con una visita all’oratorio di San Paolo e ai centri di formazione Engin. E dopo l’attacco ai Radicali partito da Avvenire il 17 febbraio scorso, oggi un nuovo problema di ‘compatibilita’ dell’elettorato cattolico con certe candidate e’ arrivato da Monsignor Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia Accademia per la Vita. Il prelato, non fa nomi, ma in una intervista al mensile ‘Consulente Re’ si riferisce chiaramente soprattutto a Emma Bonino, esortando i credenti a non mercanteggiare ‘valori irrinunciabili’, su vita e famiglia. La presa di posizione giunge alla vigilia della presentazione delle liste per le prossime elezioni del 28 marzo. I due schieramenti che sostengono la candidata del centrosinistra Bonino e la candidata del centrodestra Renata Polverini sono al lavoro per mettere a punto gli ultimi dettagli. A meno di colpi di scena dell’ultimo minuto, il Pdl dovrebbe avere come capolista Fabio Armeni perche’ si seguira’ l’ordine alfabetico, con la priorita’ agli uscenti. Ci saranno anche, tra gli altri, Luca Malcotti e l’assessore capitolino Fabio De Lillo. Nel listino della Polverini, per La Destra, ci sara’ con ogni probabilita’ il segretario regionale del partito Vittorio Messa. Tra i nomi che circolano anche quelli di Ernesto Irmici, storico collaboratore di Fabrizio Cicchitto, del capo segreteria di Scajola Fabiana Santini e di Isabella Rauti. A guidare la lista del Pd sara’ invece il vicepresidente della regione uscente Esterino Montino. Sul fronte del listino a sostegno della Bonino lo schema in discussione e’ di cinque candidati al Pd, due ai Radicali, uno al Psi, una a Sinistra e Liberta’, uno a Federazione Sinistra, uno ai Verdi. I restanti tre sui 14 complessivi dovrebbero andare all’Idv, il quale pero’, a quanto si apprende, avrebbe chiesto di salire a quattro. Anche il Pd vorrebbe pesare di piu’ e i nomi che circolano per il Partito democratico sono quelli di Luisa Laurelli e Luigina Di Liegro.

Comments (0)

Tags: , ,

BONINO/TICKET: NO AI BALZELLI SULLA DISABILITA’. IL COMMISSARIO RIVEDA SUBITO IL DECRETO

Pubblicato il 21 gennaio 2010 by redazione

A proposito del decreto 95 del 29 dicembre scorso emanato dal Commissario alla Sanità della Regione Lazio, che impone una compartecipazione della spesa a carico dei pazienti disabili che usufruiscono di attività riabilitative di mantenimento, il Vice Presidente del Senato, nonché candidato a governatore del Lazio, Emma Bonino, ha dichiarato: “No ai balzelli sulla disabilità: il provvedimento assunto dal commissario di Governo per il rientro del debito della Regione Lazio è ingiusto e inaccettabile. Non discuto sulla necessità di mettere in campo strumenti per contenere la spesa sanitaria. Di sicuro, però, questi non possono gravare su chi già vive in condizioni di difficoltà, vale a dire sui disabili e loro famiglie. Chiedo quindi al Governo di parlare con il proprio commissario per rivedere subito il decreto.”

Comments (0)

Advertise Here

Le nostre immagini

Vedi tutte le immagini

Advertise Here

Sondaggio

TI PIACE LA STATUA DEDICATA A GIOVANNI PAOLO II IN PIAZZA DEI CINQUECENTO A ROMA?

View Results

Loading ... Loading ...

Previsioni Meteo

NEWSLETTER

CALENDARIO

giugno: 2017
L M M G V S D
« giu    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930