Tag Archive | "Carlo Ponzo"

Tags: , , ,

PONZO (PD): “ABBIAMO AZZERATO IL GRAVE DISSESTO FINANZIARIO LASCIATO DALLA GIUNTA STORACE”

Pubblicato il 15 marzo 2010 by redazione

Umberto Carlo Ponzo è nato e cresciuto a Rocca di Papa, ha 50 anni ed è sposato con un figlio. Tra il ’95 e il ’96 aderisce al progetto dell’Ulivo guidato da Romano Prodi, lavorando per l’unità delle forze riformiste e progressiste del proprio territorio. Nel 1998 aderisce ai Democratici di Sinistra, Partito del quale diventa uno dei più  importanti dirigenti a livello provinciale e regionale.Tra il ’95 e il ’96 aderisce al progetto dell’Ulivo guidato da Romano Prodi, lavorando per l’unità delle forze riformiste e progressiste del proprio territorio. Eletto  a Consigliere regionale per i Democratici di Sinistra nella lista Uniti nell’Ulivo ha messo a  disposizione dei cittadini del Lazio la sua esperienza amministrativa e capacità di buon governo.nel 2005 viene eletto Presidente della  Commissione  Piccola e Media Impresa, Commercio e Artigianato.Da gennaio 2008 ad oggi è Presidente della VI Commissione Bilancio – programmazione economico-finanziaria e partecipazione.

Zerosei news: Cosa pensa dell’esclusione della lista PDL del Lazio . Si tratta di una manovra orchestrata o di irregolarità oggettive che non potevano non essere rilevate?

On. Ponzo: E’ stato un film  tutto loro, è stato un problema di procedura – sono arrivati fuori orario e non hanno presentato la lista – e loro lo hanno fatto diventare un problema politico. Diversi partiti e coalizioni hanno presentato i loro simboli senza problemi, esistono delle regole legate agli orari ed andavano rispettate. Al Comune di Monte Porzio Catone, appena un anno fa,  per un problema solo formale ovvero la mancanza di un timbro, la lista della coalizione di centro sinistra, che da anni governava il Comune, è stata esclusa dalle elezioni ed oggi governa un Sindaco di minoranza del PDL ed allora? L’unica cosa che doveva fare il centro destra doveva chiedere scusa dell’errore a tutti gli elettori e voltare pagina , invece , ancora un volta, stiamo assistendo ad un tentativo di mistificare la realtà dei fatti.

Zerosei news: il decreto “interpretativo salva liste” emanato dal governo, ha suscitato numerose proteste, cosa propone affinchè tutto questo non si ripeta?

On. Ponzo: In tanti sono intervenuti sul decreto, esiste un regolamento regionale che fino ad oggi ha risposto in maniera chiara. Il decreto salva liste non è servito a nulla.

Zerosei news: Se dovesse riuscire a superare la prova elettorale e a riottenere il seggio alla Pisana, quali saranno le priorità programmatiche che intende portare avanti?

On. Ponzo: Continuerò a lavorare come ho fatto per tutti questi cinque anni. Il mio impegno quotidiano si è rivolto sempre verso i cittadini, ho ascoltato le loro istanze e da Presidente della Commissione Bilancio sono intervenuto in accordo con la commissione e con l’Assessore competente in favore delle diverse problematiche proveniente dai vari territori, dai comuni, dagli enti e dalle associazioni. Nei prossimi cinque anni è importante intervenire con un vero e proprio patto per il lavoro legato alle vocazioni dei diversi territori ovvero, mettere in rete ad esempio la filiera enogastronomica e sviluppare tutta l’economia ad esso legata, favorire un nuovo sistema di formazione e di Università diffuse sul territorio al fine di creare competenze adeguate alla nuova domanda del mercato in linea con le richieste provenienti dal territorio.

Zerosei news: Ci dica almeno tre motivi per convincere gli elettori a non votare lo schieramento che si contrappone al suo?

On. Ponzo:I motivi sono sotto gli occhi di tutti la Polverini è un candidato inconsistente costruito da Ballarò. Lo ha capito il Presidente del Consiglio che in pratica l’ha sostituita nella campagna elettorale, quindi come farà a governare un Presidente che sin dall’inizio è sotto tutela? E poi questo schieramento è stato già votato e giudicato dagli elettori: quando Storace fu battuto dal centro sinistra 5 anni fa. Infatti dopo 5 anni mi sembra che i nomi forti in lista sono gli stessi di allora.

Zerosei news: Cosa può fare la Regione per cercare di dare una risposta all’emergenza occupazionale che riguarda i giovani ma anche i meno giovani?

On. Ponzo: La Regione Lazio in questi cinque anni si è dimostrata molto vicina al tema del lavoro con interventi importanti quali lo stanziamento di 9 milioni di euro per l’occupazione e l’imprenditoria giovanile. La Regione ha investito inoltre 28 milioni di ero per circa 30 mila giovani che hanno sottoscritto un contratto di apprendistato professionalizzante con l’ impresa per un piano formativo individuale. Questi sono stati alcuni degli interventi significativi in favore dei giovani ma, nei prossimi cinque anni è necessario, proprio per la difficoltà dei giovani hanno a trovare occupazione ed inserimento nella nostra società, elaborare un vero e proprio piano di interventi a loro favore. Sono loro il futuro.

Zerosei news: Esiste una ricetta per migliorare la qualità dei servizi sanitari offerti ai cittadini della nostra Regione?

On. Ponzo: Tanto per cominciare abbiamo azzerato il grave dissesto finanziario lasciato dalla Giunta Storace e credo che la Bonino abbia l’esperienza giusta per trovare insieme alla coalizione di centro sinistra la ricetta giusta per intervenire a favore dei cittadini. Nella sua esperienza di governo in Italia e nella sua esperienza nella comunità europea ha dimostrato grande trasparenza ed esperienza è questo è una garanzia di qualità.

Zerosei news: Cosa consiglia a quegli elettori incerti che solo all’ultimo momento decidono quale schieramento e quale candidato votare?

On. Ponzo: E’ necessario permettere a questa Regione di continuare a crescere dando fiducia alla Giunta ed al Consiglio di Centro Sinistra che ha amministrato in questi cinque anni, e non permettere il ritorno di gente che ha mandato la Regione alla deriva. Siamo stufi di politici mediatici è necessario avere qualità, esperienza e trasparenza.

.

Comments (0)

Tags: , ,

ASTORRE: CON NOVITA’ INTERPRETATIVE DI NUOVO AL VOTO A MONTE PORZIO

Pubblicato il 09 marzo 2010 by redazione

Fa bene il consigliere Carlo Ponzo a ricordare il caso di Monte Porzio Catone, quando, alle amministrative del 6 e 7 giugno 2009, per un timbro mancante, il sindaco uscente non ha potuto presentare la propria lista, attenendosi comunque a quanto previsto per legge. Ciò ha comportato, naturalmente, un chiaro squilibrio nella competizione che ha premiato il centro-destra. A questo punto, però, alla luce delle recenti novità interpretative proposte dal Governo nazionale con il decreto legge approvato ieri notte, appare ineludibile l’immediata richiesta di nuove elezioni per il Comune di Monte Porzio Catone. Gli elementi ci sono tutti, a partire dalla retroattività del decreto legge appena varato alla opportunità per la magistratura di poter meglio tutelare il diritto al voto per i cittadini. E’ questo il pensiero esternato dall’Assessore ai lavori Pubblici della Regione Lazio Bruno Astorre.

Comments (0)

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

VIA LIBERA DELLA DIREZIONE ALLE LISTE DEL PD PER LE REGIONALI

Pubblicato il 24 febbraio 2010 by redazione

Ex assessori, consiglieri uscenti e volti nuovi: sono i candidati delle liste del Partito democratico del Lazio per le prossime regionali. L’elenco, proposto dal segretario laziale Alessandro Mazzoli, e’ stato approvato dalla direzione regionale del partito che ha anche dato mandato al segretario di completare le liste, li’ dove necessario. Mazzoli ha affermato che le liste saranno consegnate venerdi’, un giorno prima cioe’ della scadenza dei termini. Per quanto riguarda Roma l’elenco, che si apre con Esterino Montino capolista, non e’ ancora ordinato cosi’ come sara’ nella lista definitiva. Riguardo invece alle altre province, ha spiegato sempre Mazzoli, i nomi saranno presentati in ordine alfabetico. Roma e provincia: Esterino Montino, Cristiana Alicata, Piero Ambrosi, Bruno Astorre, Augusto Battaglia, Maria Grazia Bracci, Carla Camandona, Grazia Caporale, Giovanni Carapella, Mirna Crotti, Franco Dalia, Alessio D’Amato, Tonino D’Annibale, Marzia De Cesare, Eleonora De Venuti, Mario Di Carlo, Marco Di Stefano, Veronica Dolfi, Daniele Fichera, Enzo Foschi, Simone Gargano,Enza Iannopollo, Carlo Lucherini, Claudio Mancini, Mario Mei, Salvatore Morgese, Fabrizio Panecaldo, Elena Pinci Soprani, Carlo Ponzo, Iris Rosatelli, Maria Pia Saccucci, Daniela Valentini, Gianfranco Zambelli, Elisabetta Canitano, Carla Baffari, Gabriella Federici, Massimiliano Bottaro, Livio Ricciardelli, Federica Piteca, Samantha Lavigne. Latina: Domenico Di Resta, Claudio Moscardelli, Sandro Bartolomeo, Silvia Aceto, Barbara Petroni.
Frosinone: Mauro Buschini, Francesco Scalia, Stefano Vitale, Alessandra Galasso, Ludovica Mazzella.
Rieti: Annamaria Massimo, Mario Perilli.
Viterbo: Angelo Cappelli, Enrico Panunzi, Giuseppe Parroncini.
Mazzoli ha affrontato nel corso del suo intervento, prima di presentare le liste, il tema delle deroghe, come prevede lo statuto del Pd riguardo ai candidati che intendono presentarsi per la terza volta. Astorre e D’Annibale, ha spiegato Mazzoli, non ricadono nell’applicazione del regolamento sulle deroghe perche’ non hanno completato due consiliature; non c’e’ bisogno di deroga per D’Amato, ha proseguito il segretario laziale, perche’ egli proviene da un’altra esperienza politica. La deroga e’ stata applicata invece a Parroncini e Lucherini, poiche’ il regolamento permette di candidare per la terza volta fino a un tetto del 10% dei candidati, e i due ricadono in questo conteggio.

Comments (0)

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,

FILTRANO I PRIMI NOMI DELLE LISTE PD PER LE REGIONALI DEL LAZIO

Pubblicato il 18 febbraio 2010 by redazione

Si avvicina il 27 febbraio, termine ultimo per la presentazione delle liste dei candidati alle elezioni regionali, e nella coalizione che sostiene Emma Bonino fervono preparativi e si svolgono riunioni per decidere quali candidati parteciperanno alla competizione elettorale. Tanti i ritorni, soprattutto tra gli uscenti, ma anche le novita’, al femminile la maggior parte, anche con cambi di casacca. A sostegno di Emma Bonino ci saranno la lista del Pd che comprendera’ 56 nomi, la Lista civica di Roberto Alagna, la lista Bonino-Pannella con 41 nomi per Roma (quelli delle province sono gia’ usciti nei giorni scorsi), Sel, Verdi, Socialisti e il listino, ovvero 14 nomi di candidati che entreranno col premio di maggioranza solo in caso di vittoria. Nella lista Pd dovrebbero trovare spazio gli uscenti della Regione come Esterino Montino, Daniela Valentini, Carlo Ponzo, Marco Di Stefano, Giovanni Carapella, Daniele Fichera, Mario Di Carlo, Bruno Astorre, Claudio Mancini, Giuseppe Parroncini, Carlo Lucherini, Tonino D’Annibale ma anche il consigliere capitolino Mario Mei. Potrebbe esserci qualche problema per Parroncini e Lucherini in quanto sarebbero al loro terzo mandato e da statuto non se ne possono fare piu’ di due, a meno di una deroga. Sorprese nell’Italia dei Valori: nei corridoi del partito di Di Pietro, dopo l’adesione dell’ex Sel Giulia Rodano, circola la voce che anche l’assessore regionale uscente Alessandra Tibaldi possa fare la stessa scelta. Tra i candidati c’e’ anche il rappresentante sindacale degli Ncc Giulio Aloisi, Roberta Lerici, una delle mamme di Rignano Flaminio. Nella Lista Bonino-Pannella, che potrebbe essere completata tra stasera e domani mattina, ci dovrebbero essere Massimiliano Iervolino della direzione dei Radicali italiani, Mina Welby, Michele De Lucia, Sergio Rovasio e Mirella Parachini. Roberto Alagna sta lavorando alla lista civica tra le cui fila troveranno posto esponenti del mondo dell’associazionismo, dello sport, giornalismo e del mondo medico. La capolista potrebbe essere Lidia Ravera, Roberto Alagna, Giuseppe Mariani, Giuseppe Celli, Massimo Pineschi, Luigi Canali e il rutelliano Alessandro Battisti. In casa Sinistra ecologia e Liberta’ sono sicuramente dentro gli uscenti regionali Luigi Nieri, Filiberto Zaratti, Enrico Luciani, la consigliera capitolina Gemma Azuni, Saverio Aversa del movimento glbt, ma anche il giovanissimo consigliere del II Municipio Luca Sappino (22 anni). Non ha ancora sciolto la riserva Giuliana Sgrena. Qualche problema sulla composizione del listino, che sara’ composto per meta’ da esponenti della societa’ civile e l’altra meta’ da politici rappresentanti di tutta la coalizione e delle varie anime del Pd, e che non dovranno fare campagna elettorale perche’ entreranno solo in caso di vittoria della Bonino. Si parla degli uscenti Luisa Laurelli e Augusto Battaglia che pero’ non sono ancora certi perche’ gia’ eletti alla precedente tornata nel listino. Tra i papabili anche l’assessore provinciale allo Sport Patrizia Prestipino e l’assessore regionale Luigina Di Liegro.

Comments (0)

Advertise Here

Le nostre immagini

Vedi tutte le immagini

Advertise Here

Sondaggio

TI PIACE LA STATUA DEDICATA A GIOVANNI PAOLO II IN PIAZZA DEI CINQUECENTO A ROMA?

View Results

Loading ... Loading ...

Previsioni Meteo

NEWSLETTER

CALENDARIO

ottobre: 2017
L M M G V S D
« giu    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031